I massoni sono riusciti a rimanere misteriosi per centinaia di anni. 

 I massoni sono riusciti a rimanere misteriosi per centinaia di anni. 

Ma qual è il vero background di questa organizzazione segreta?

Parte di questo deriva dalla riluttanza spesso deliberata dei massoni a parlare dei rituali dell’organizzazione agli estranei, secondo Time . Ma è anche in parte il risultato di molti film e libri popolari, come ” Il Codice Da Vinci ” di Dan Brown (Doubleday, 2003), che hanno favorito idee sbagliate o rappresentato l’ordine in una luce poco lusinghiera. 

In realtà, però, la Massoneria è un’organizzazione mondiale con una storia lunga e complessa. I suoi membri hanno incluso politici, ingegneri, scienziati, scrittori, inventori e filosofi. Molti di questi membri hanno svolto ruoli di primo piano in eventi mondiali, come rivoluzioni, guerre e movimenti intellettuali. 

COS’È LA MASSONERIA?

(Credito immagine: Getty/ Keith Lance)

Oltre ad essere la più antica organizzazione fraterna del mondo, la Massoneria è anche la più grande organizzazione di questo tipo, vantando una stima di membri in tutto il mondo di circa 6 milioni di persone, secondo un rapporto della BBC . Come suggerisce il nome, un’organizzazione fraterna è quella composta quasi esclusivamente da uomini che si riuniscono per reciproco vantaggio, spesso per motivi professionali o di affari. Tuttavia, al giorno d’oggi anche le donne possono essere massoni (ne parleremo più avanti). 

Ma i massoni, o massoni come vengono talvolta chiamati, si dedicano anche a obiettivi più elevati. Legati insieme da riti segreti di iniziazione e rituali, i suoi membri promuovono apparentemente la “fratellanza degli uomini” e in passato sono stati spesso associati ai principi dell’Illuminismo del XVIII secolo come l’antimonarchismo, il repubblicanesimo, la meritocrazia e il governo costituzionale, ha affermato Margaret Jacob , professore emerito di storia europea presso l’ Università della California, Los Angeles e autore del libro ” The Origins of Freemasonry: Facts and Fictions ” (University of Pennsylvania Press, 2005). 

Questo non vuol dire che la Massoneria sia del tutto laica e priva di aspetti religiosi. I suoi membri sono incoraggiati a credere in un essere supremo, che nel gergo della Massoneria è conosciuto come il “Grande Architetto dell’Universo”, ha aggiunto Jacob. 

Relazionato: Perché il cristianesimo ha così tante denominazioni?

Questo grande architetto è paragonabile a un creatore deistico piuttosto che a un Dio personale come immaginato dal cristianesimo , secondo Jacob. Il concetto di deismo, che ha le sue origini nell’Illuminismo del 17° secolo, promuove l’idea che l’essere supremo sia come l’ultimo “orologiaio”; una divinità che ha creato l’universo ma non ha un ruolo attivo nella vita delle sue creazioni. 

Un codice etico guida anche il comportamento dei membri. Questo codice è derivato da diversi documenti, il più famoso dei quali è una serie di documenti noti come “Antichi Oneri” o “Costituzioni”. Uno di questi documenti, noto come “Regius Poem” o “Halliwell Manuscript”, è datato intorno all’ultimo XIV o all’inizio del XV secolo, ed è secondo quanto riferito il documento più antico a menzionare la Massoneria, secondo la Pietre-Stones Review of Massoneria , una rivista online scritta da massoni. Il manoscritto di Halliwell è scritto in versi e, oltre a tracciare presumibilmente la storia della massoneria, prescrive anche un comportamento morale corretto per i massoni. Ad esempio, esorta i membri a essere “risoluti, fidati e sinceri” e “non accettare tangenti” o ” 

Mentre molti massoni sono cristiani, la massoneria e il cristianesimo hanno avuto una relazione complessa, spesso divisiva. Secondo Pauline Chakmakjian , alcuni cristiani ortodossi hanno contestato il deismo della Massoneria e i suoi legami spesso percepiti con il paganesimo e l’occulto . 

Ma la Chiesa cattolica è stata tra i suoi critici più aspri. Nel 1738, un decreto papale proibiva ai cattolici di diventare massoni, scrisse Jacob. Ancora oggi, il divieto papale sulla Massoneria rimane in vigore, con la Chiesa che dichiara la Massoneria “inconciliabile con la dottrina della Chiesa”, secondo il Vaticano . 

QUANDO È NATA LA MASSONERIA?

Un’incisione, intorno al 1733, che mostra un gruppo di massoni che si incontrano per l’iniziazione di un maestro  (Credito immagine: Getty/ Keith Lance)

Le origini della Massoneria sono oscure e l’argomento è pieno di miti e speculazioni. Una delle affermazioni più fantasiose è che i Massoni discendano dai costruttori del Tempio di Salomone (noto anche come Primo Tempio) a Gerusalemme , secondo Jacob. Altri hanno sostenuto che i Massoni siano nati come una propaggine dei Cavalieri Templari, un ordine militare cattolico risalente al medioevo, secondo Sky History . 

Il famoso rivoluzionario americano Thomas Paine tentò di far risalire le origini dell’ordine agli antichi egizi e ai druidi celtici . C’è anche una voce di lunga data secondo cui i massoni sono gli stessi degli Illuminati , una società segreta del 18° secolo che ebbe inizio in Germania, scrisse Jacob. La maggior parte di queste teorie sono state sfatate, anche se alcune persone continuano a crederci. 

“La Massoneria ha le sue origini nelle corporazioni di scalpellini dell’Europa medievale”, ha detto Jacob a WordsSideKick.com. Queste corporazioni, particolarmente attive durante il XIV secolo, furono responsabili della costruzione di alcune delle più belle architetture d’Europa, come le ornate cattedrali gotiche di Notre Dame a Parigi e l’Abbazia di Westminster a Londra. 

Come molte corporazioni di artigiani dell’epoca, i suoi membri custodivano gelosamente i loro segreti ed erano selettivi su chi sceglievano come apprendisti. L’iniziazione per i nuovi membri richiedeva un lungo periodo di formazione, durante il quale imparavano il mestiere e spesso venivano insegnati matematica e architettura avanzate. Le loro abilità erano così richieste che massoni esperti erano spesso ricercati da monarchi o funzionari della chiesa di alto rango, ha detto Jacob. 

Le corporazioni fornivano ai membri non solo protezione salariale e controllo di qualità sul lavoro svolto, ma anche importanti connessioni sociali, ha aggiunto. I membri si sono riuniti nelle logge, che fungevano da quartier generale e punti focali in cui i massoni socializzavano, partecipavano ai pasti e si riunivano per discutere gli eventi e le questioni della giornata. 

Tuttavia, con l’ascesa del capitalismo e dell’economia di mercato durante il XVI e il XVII secolo, il vecchio sistema delle corporazioni si ruppe, scrisse Jacob. Ma le logge massoniche sopravvissero. Al fine di rafforzare l’adesione e raccogliere fondi, le corporazioni di scalpellini iniziarono a reclutare non muratori. All’inizio, le nuove reclute erano spesso parenti dei membri esistenti, ma includevano sempre più individui facoltosi e uomini di alto rango sociale.

Molti di questi nuovi membri erano “dotti signori” interessati alle tendenze filosofiche e intellettuali che stavano trasformando il panorama intellettuale europeo dell’epoca, come il razionalismo, il metodo scientifico e la fisica newtoniana . Gli uomini erano ugualmente interessati alle questioni morali, in particolare a come costruire un carattere morale. Da questo nuovo obiettivo crebbe la “Massoneria speculativa”, iniziata nel XVII secolo. Questa forma modernizzata di Massoneria ha sminuito la lavorazione della pietra e le logge sono diventate luoghi di incontro per uomini dedicati e associati ai valori liberali occidentali, ha detto Jacob.

“La Massoneria come la conosciamo oggi è cresciuta all’inizio del XVIII secolo in Inghilterra e in Scozia”, ​​ha detto. Una svolta importante nella storia della massoneria avvenne nel 1717, quando i membri di quattro logge separate di Londra si riunirono per formare quella che divenne nota come la Premier Gran Loggia d’Inghilterra. Questa Gran Loggia divenne il punto focale della Massoneria britannica e contribuì a diffondere e rendere popolare l’organizzazione. La Massoneria si diffuse rapidamente in tutto il continente; presto ci furono logge massoniche sparse in tutta Europa, dalla Spagna e dal Portogallo a ovest alla Russia a est. Fu stabilito anche nelle colonie nordamericane durante la prima metà del 18° secolo, secondo Jessica Harland-Jacobs .

Alla fine del XVIII secolo, al culmine dell’Illuminismo, la Massoneria aveva un notevole prestigio sociale. “Essere un massone significava che eri in prima linea nella conoscenza”, ha detto Jacob.

Tuttavia, la Massoneria non fu sempre accolta. Negli Stati Uniti negli anni ’30 dell’Ottocento, ad esempio, si formò un partito politico noto come Partito Anti-Massonico, riferì il Washington Post . Era il terzo partito politico originario della nazione ei suoi membri erano dediti a contrastare quella che credevano fosse l’indebita influenza politica della Massoneria. William Seward, che divenne segretario di stato del presidente Abraham Lincoln, iniziò la sua carriera politica come candidato anti-massonico.

LE DONNE E LE MINORANZE POSSONO DIVENTARE MASSONI?

Un gruppo di muratrici intorno al 1933(Credito immagine: Getty/ FPG / Staff)

Le prime logge massoniche erano esclusivamente maschili, il che significa che alle donne era vietato l’adesione, un punto chiarito nelle “Vecchie accuse” (“niente servi, niente donne, niente uomini immorali o scandalosi…”). Questa tradizione, un principio che rifletteva gli assetti sociali predominanti dell’epoca, continuò per molti decenni, soprattutto in Gran Bretagna. 

Ma nel corso degli anni, le donne hanno iniziato sempre più a svolgere ruoli attivi nell’organizzazione, soprattutto nel continente europeo. In Francia durante gli anni Quaranta del Settecento, ad esempio, iniziarono ad apparire le cosiddette “logge di adozione”, disse Jacob. Si trattava di logge che ammettevano un misto di uomini e donne, queste ultime per lo più mogli, figlie e parenti femmine dei massoni maschi. Non erano completamente indipendenti ma erano sanzionati e attaccati alle tradizionali logge maschili. Ben presto, simili logge di adozione sorsero nei Paesi Bassi e infine negli Stati Uniti. 

Al di fuori di questa tradizione, alla fine furono formate organizzazioni massoniche che ammettevano uomini e donne come membri a pieno titolo. Alcune di queste organizzazioni includevano l’Ordine dell’Amaranto, l’Ordine del Santuario Bianco di Gerusalemme e l’ Ordine della Stella d’Oriente . In queste organizzazioni, uomini e donne partecipano a riti massonici e le donne possono ricoprire posizioni di autorità e leadership. 

La donna di grado più alto nell’Ordine della Stella d’Oriente, ad esempio, è conosciuta come la “Degna Matrona” ed è l’ufficiale che presiede l’organizzazione. Ci sono anche diverse organizzazioni di ragazze e giovani donne legate alla massoneria, come l’Ordine delle Figlie di Giobbe e l’Ordine Internazionale dell’Arcobaleno per le Ragazze, entrambe attive oggi. Le Rainbow Girls sono una propaggine dell’Ordine della Stella d’Oriente ed è in gran parte dedicata al servizio e alla carità, secondo Masonry Today . 

Un nativo della California, che ha chiesto di rimanere anonimo, e che era un membro delle Rainbow Girls negli anni ’70, ricorda con affetto l’organizzazione. Da giovane, ha detto, non si è mai sentita inferiore perché era membro di una delle organizzazioni femminili. “Eravamo autonomi”, ha detto a WordsSideKick.com. “Abbiamo sempre deciso la nostra agenda. Semmai, guardando indietro, l’organizzazione mi ha dato un assaggio di una società leggermente utopica perché eravamo molto democratici. L’organizzazione era ben gestita e ben organizzata”.

Oggi i massoni tradizionali sono ancora esclusivamente uomini, ma le relative organizzazioni di massoni femminili sono ancora attive, molte coinvolte nella carità, nell’educazione e nella costruzione del carattere.

Simile al suo rapporto con le donne, la Massoneria negli Stati Uniti ha avuto una storia complicata con le minoranze etniche, in particolare i neri americani. Dopo che la Massoneria fu fondata nelle colonie americane, ma prima della Guerra Rivoluzionaria, alcuni coloni neri liberi, incluso un uomo di nome Prince Hall, fecero una petizione per l’adesione alla Loggia di Boston, Massachusetts, secondo il libro di Cécile Révauger ” Black Massoneria ” ( Simone e Schuster, 2016). 

Hall fu negato, ma perseverò, ricevendo infine una carta nel 1784 dalla Gran Loggia in Inghilterra. La loggia massonica da lui fondata fu la prima loggia afroamericana negli Stati Uniti e divenne la base per molte altre logge nere che successivamente sorsero. Queste logge nere furono chiamate “Prince Hall Lodges” in onore del fondatore e furono istituite esclusivamente per gli afroamericani.

Sebbene i codici massonici non vietino rigorosamente l’appartenenza a minoranze etniche non bianche, l’integrazione delle logge tradizionali è stata una lotta in corso. I tentativi di integrare le logge tradizionali hanno avuto successo variabile. “Ci sono logge liberali che fanno lo sforzo extra, ma la maggior parte va semplicemente con chiunque si presenti”, ha detto Jacob.

Tuttavia, anche nel primo decennio di questo secolo, i tentativi di integrare alcune logge nel sud-est degli Stati Uniti hanno incontrato l’opposizione di alcuni membri bianchi, ha riferito il New York Times .

MASSONI FAMOSI

Benjamin Franklin – un famoso massone(Credito immagine: Getty/ Collezione Kean/Staff)

Secondo Business Insider , diverse figure storiche di spicco sarebbero state massoni, tra cui Simón Bolívar, noto come il “liberatore del Sud America” ; il filosofo francese Voltaire, noto per i suoi voluminosi scritti filosofici e politici; e il famoso poeta e scrittore tedesco Goethe, secondo la Massoneria Questioni . Wolfgang Amadeus Mozart, il famoso compositore, divenne massone nel 1784. La sua famosa opera, “Il flauto magico”, contiene elementi della Massoneria ed è un inno alle sue convinzioni massoniche, secondo NPR . 

Nel suo libro ” Revolutionary Brotherhood: Freemasonry and the Transformation of the American Social Order, 1730-1840 ” (University of North Carolina Press, 1998), lo storico Steven Bullock ha notato che molti dei padri fondatori e notevoli rivoluzionari e presidenti americani erano massoni, tra cui George Washington, Paul Revere, Benjamin Franklin e Andrew Jackson. Franklin fu uno dei primi massoni in quella che allora era l’America coloniale, e nel 1734 divenne il Gran Maestro della Loggia di Filadelfia, secondo un articolo del 1906 pubblicato su The Pennsylvania Magazine of History and Biography .

I SIMBOLI DELLA MASSONERIA

Il mondo della Massoneria è composto da segni e simboli esoterici che sconcertano la maggior parte dei non massoni. Forse i più comuni sono il compasso e la squadra, che sono i simboli universalmente riconoscibili dell’organizzazione. Tipicamente decorano gli architravi sopra gli ingressi delle logge e si possono trovare sui grembiuli indossati dai massoni durante i rituali.

Sebbene non ci sia un significato unico e universalmente concordato, la maggior parte dei massoni sosterrebbe probabilmente che questi due oggetti in congiunzione hanno lo scopo di rappresentare come un massone dovrebbe comportarsi, secondo un dizionario online di simboli massonici . Il quadrato significa che un uomo dovrebbe agire in modo “quadrato” con i suoi simili, cioè dovrebbe essere onesto e schietto in tutti i suoi rapporti. La bussola è un promemoria per impegnarsi con moderazione e non lasciarsi trasportare dai vizi della vita. 

In generale, i simboli massonici – come l’alveare, l’albero di acacia e l’occhio onniveggente, solo per citarne alcuni – hanno lo scopo di invocare ideali, ricordare ai membri le corrette modalità di condotta e di comportamento e impartire lezioni importanti. 

“I simboli della massoneria hanno in gran parte a che fare con l’etica – come si dovrebbe vivere la propria vita”, ha detto l’ex Rainbow Girl. 

Correlati: Codici cracking: 10 dei più misteriosi manoscritti antichi

LA MASSONERIA È ANCORA RILEVANTE?

Oggi, la Massoneria sta subendo un declino, secondo un articolo del 2020 di. 

“Le logge stanno attraversando un periodo terribile nel reclutare uomini”, ha detto Jacob. “La maggior parte dei giovani uomini oggi non accetta questo tipo di distinzioni, come posti esclusivamente per uomini e posti esclusivamente per donne”. 

Di conseguenza, l’appartenenza alle logge è diminuita e l’attrazione per entrare a far parte di un’enclave esclusiva e privilegiata di uomini non ha più l’attrazione che aveva una volta. Sebbene ci siano logge massoniche in ogni stato degli Stati Uniti, molte di queste ora sono vacanti. 

Una delle ragioni di questo declino è stata la concorrenza di organizzazioni fraterne e di servizio simili, come gli Odd Fellows, i Cavalieri di Colombo, l’Ordine benevolo e protettivo degli alci e E Clampus Vitus. Ma è anche possibile che questo declino possa essere spiegato dai diversi valori sposati dalle nuove generazioni, sistemi di valori che sono spesso in contrasto con le generazioni precedenti. 

Il problema del declino, ha detto Jacob, è radicato nell’attuale composizione delle logge. La maggior parte dei membri, ha osservato, ha un’età compresa tra i 50 ei 60 anni, è prevalentemente bianca e ha una politica molto conservatrice. “Questo non attira le giovani generazioni”, ha detto. “Anche le forze armate ora sono integrate per razza e genere, ma non le logge”.

RISORSE ADDIZIONALI

Guarda questo breve video animato su cosa fanno effettivamente i massoni, da The Infographics Show su YouTube . Scopri di più su “Il flauto magico” di Mozart e su come rappresenta la sua iniziazione alla Massoneria in questo video della Los Angeles Philharmonic Orchestra . Leggi come Smithsonian Magazine ha descritto un tour del Tempio Massonico di Washington DC nel 2007. 

BIBLIOGRAFIA